Home News TeamViewer installato su 1,5 miliardi di dispositivi

TeamViewer installato su 1,5 miliardi di dispositivi

3 minuti per leggere
Commenti disabilitati su TeamViewer installato su 1,5 miliardi di dispositivi
0
272

In qualità di protagonista globale nell’ambito delle piattaforme per l’accesso remoto e la collaborazione online, il software di TeamViewer – attivato su più di 1,5 miliardi di dispositivi – dimostra la sua potenza e la portata, nonché la crescente popolarità tra utenti privati e aziendali in breve tempo. TeamViewer consente, infatti, alle persone di tutto il mondo di rimanere in contatto, agevolando la condivisione di idee e una maggiore efficienza lavorativa tra loro. Inoltre, l’accesso remoto sicuro su desktop e le sue funzionalità di supporto consentono ai team di assistenza di affrontare problemi tecnologici sui dispositivi in tempo reale.

Nel 2015, dopo 10 anni di attività, TeamViewer è stato attivato su 1 miliardo di dispositivi ed è aumentato di altri 500 milioni in soli venti mesi. Un fattore importante nel successo di TeamViewer, in particolare, è il suo approccio freemium, che consente agli utenti privati di accedere gratuitamente all’offerta base di TeamViewer. Questo approccio, difatti, ha generato una base di utenti fidelizzata che offre feedback inestimabili, consentendo a TeamViewer di comprendere meglio il modo in cui il mercato risponde al prodotto e garantendo al tempo stesso la massima qualità ai propri utenti. Inoltre, questo approccio ha portato all’interesse degli utenti business che riconoscono i benefici aziendali del software, nonché l’ampio uso di TeamViewer in tutto il mondo. TeamViewer, supporta una vasta gamma di piattaforme per i server e i dispositivi mobili e continua ad avanzare verso nuovi progressi tecnologici con l’obiettivo di soddisfare i propri clienti. L’azienda, infatti, si adatta rapidamente e incorpora le tendenze di mercato nel prodotto, segnando il proprio impegno in un’ottica di innovazione continua.

Leggi fonte

 

 

Carica più articoli correlati
Load More By BTTN
Load More In News
Comments are closed.

Ti potrebbe interessare

Amazon Prime Video: le novità in arrivo a giugno 2019!

Gli iscritti ad Amazon Prime hanno accesso senza costi aggiuntivi ai contenuti Amazon Prim…