Home Games Console Operazione nostalgia: 20 migliori giochi per Commodore 64 Mini

Operazione nostalgia: 20 migliori giochi per Commodore 64 Mini

20 minuti per leggere
0
0
447

Il ritorno di un’icona: il computer più venduto al mondo è rinato! E’ il 1982 e un nuovo home computer entra in scena: il C64. Si sbarazza dell’esperienza in bianco e nero e si presenta con 64KB di RAM, grafica a colori e sintetizzatore. Sono passati 35 anni ma l’effetto nostalgia colpisce forte con l’arrivo del THEC64 MINI. Nelle scorse settimane è stato presentato THEC64 Mini, una piccola console che ripropone in miniatura le fattezze del mitico C64, con a bordo ben 64 giochi dotati di licenza ufficiale. Ecco quali sono secondo i migliori titoli da non perdere sulla nuova console. Commodore 64 Mini è ora disponibile per la prenotazione al minor prezzo garantito su Amazon Italia: la versione Mini del leggendario C64 uscirà 31 marzo 2018. Di seguito vi presentiamo i 20 migliori giochi secondo noi per la “nuova” console C64:

Winter Games

Winter Games è un videogioco sportivo sviluppato da Action Graphics per Epyx e pubblicato da Epyx e U.S. Gold, basato sulle discipline dei giochi olimpici invernali. Uscito nel 1985 per Commodore 64, il titolo fu in seguito convertito per numerosi home computer e console dell’epoca. Basta scegliere una disciplina e iniziare a registrare record su record, in compagnia di massimo 8 amici o single player.

World Games

Salto delle botti, caber toss, logrolling, rodeo, sumo, trovate più di tutto. World Games è un videogioco sportivo sviluppato dalla Epyx per Commodore 64 nel 1986. Conversioni per Apple IIGS, Amstrad CPC, ZX Spectrum, SEGA Master System e altri sistemi furono pubblicate successivamente. Il gioco si colloca sulla falsariga dei precedenti titoli pubblicati dalla Epyx su eventi sportivi multipli, come Summer Games e Winter Games, basandosi stavolta su giochi tradizionali di vari paesi del mondo. Le recensioni della stampa furono generalmente buone, in particolare Zzap! assegnò un giudizio del 98% e Videogiochi News un titolo di “gioco del mese” alla versione per Commodore 64.

California Games

Dopo il successo ottenuto da con altri titoli: Summer Games e Winter Games, la Epyx pubblica nel 1987 California Games un simulatore sportivo. Le sfide proposte si rifanno agli sport più popolari in California. Quelli da spiaggia  e tutto ciò che rientra in ambito “street”, come skateboarding, footbag freestyle, surf, pattinaggio, frisbee e BMX. Grazie alla fantasia dei giocatori che all’epoca riuscirono a immaginarsi in Californiana, il titolo ebbe un ottimo successo di pubblico e critica.

Speedball

Speedball è un videogioco sportivo sviluppato dalla The Bitmap Brothers nel 1988 che ebbe un buon successo commerciale beneficiando si ottimo gameplay, buona grafica e musiche coinvolgenti. La musica del videogioco è stata composta da David WhittakerMark Coleman ha sviluppato la grafica mentre Steve Kelly ha scritto il codice. Il gioco ha avuto diversi seguiti. Basato su uno sport futuristico giocato con una palla su un campo da hockey da 5 giocatori per squadra. Il campo è delimitato da pareti d’acciaio e la stessa palla è d’acciaio. Il gioco non prevede regole e ogni genere di contatto è permesso.

Uchi Mata

Incentrato sul judo, Uchi Mata e un simulatore sportivo molto interessante, aggirando al tempo stesso le limitazioni causate dalla carenza di pulsanti sul joystick del Commodore 64. Il gameplay di Uchi Mata si basa completamente sul sistema di presa e lancio dell’avversario. Con un sacco di tecniche, tutte legate a una particolare combinazione di movimenti del  joystick piuttosto macchinose vi consigliamo di leggere bene il manuale d’istruzioni prima di provarlo altrimenti rischiate di non avere un esperienza di gioco completa.

Trailblazer

Trailblazer è un racing game ambientato nel futuristico. Ai comandi di una sfera (secondo me sembra un pallone da calcio) viaggiante ad alte velocità lungo un percorso a ostacoli, il giocatore dovrà arrivare alla fine del tracciato usando solo un numero limitato di salti e non superare il tempo limite. Ci sono 20 livelli e la modalità Trial per provare i percorsi e può essere giocato con un amico in split-screen con un amico.

Cosmic Causeway

Cosmic Causeway è il sequel di Trailblazers e fu pubblicato nel 1987 dalla Gremlins Interactive. Rispetto al precedente gioco, il Cosmic Causeway offre solo la modalità single player eliminando la possibilità di giocare in due (attraverso lo split screen come visto in Trailblazer).

 

 



Impossibile Mission

Un vero cult di tratta di un gioco d’azione creato da Dennis Caswell originariamente per Commodore 64 e pubblicato dalla Epyx, dove i riflessi non vi basteranno se non saranno accompagnati da una buona dose di intelligenza per risolvere alcuni enigmi davvero ostici. Il giocatore è un agente segreto che deve sconfiggere i piani del malvagio professor Atombender. L’unico modo per battere la vostra nemesi sarà quello di recuperare tutti i pezzi della chiave d’accesso della stanza del professore, ma dovrete farlo entro 6 ore. Ogni volta che muore, 10 minuti vengono sprecati, mentre ogni volta che accedete al vostro computer portatile consumerete altri 2 minuti. Una caratteristica particolare è l’uso di voci sintetizzate, uno dei primi esempi dell’epoca, presente solo sulla versione C64. Il gioco fu eletto dai lettori della mitica rivista Zzap!64 come miglior gioco dell’anno per Commodore 64 nel 1985.

Cyberdyne Warrior

Cyberdyne Warrior è un videogioco d’azione dalle ambientazioni fantascientifiche per Commodore 64 pubblicato nel 1989. È stato sviluppato dalla Hewson Consultants e pubblicato dalla Apex Computer Productions. Uno space marine è a caccia di droidi su tre diversi pianeti: Geminus, Sirius e Arius. Ogni nuovo pianeta avrà sfide maggiori tra cui più droidi e più abitanti, mentre il tempo per compiere ogni azione sarà limitato.

Who Dares Wins II

In realtà si tratta del remake di Who Dares Wins, pubblicato nello stesso anno (1985) ma ritirato dal mercato a causa di un accusa di plagio nei confronti di un altro gioco: Commando. Il gioco riprende la struttura originale del gioco ma con diverse variazioni per eliminare le somiglianze con Commando. Who Dares Wins II è un gioco di guerra con l’obiettivo di conquistare avamposti a suon di granate. Ci sono 8 fortezze da conquistare, diversi veicoli militari da far esplodere e ostaggi da salvare (prima che questi vengano fucilati ovviamente).

Hysteria

Hysteria è un videogioco d’azione spara-tutto in due dimensioni, con la particolarità di muoversi in entrambi i sensi, pubblicato nel 1987 dalla Software Projects per Commodore 64 e ZX Spectrum.  L’eroe deve salvare il mondo da una setta di fanatici che hanno evocato un demone dal passato della Terra. Il nostro protagonista è l’ultimo  agente speciale della Time Corps che deve affrontare questa minaccia in tre differenti epoche: l’antica Grecia, il Medioevo e il futuro.

Netherworld

Netherworld è uno spara-tutto pubblicato da Hewson nel 1988. È stato originariamente sviluppato da Jukka Tapanimäki per Commodore 64. L’obiettivo del gioco è quello di pilotare una nave spaziale per raccogliere il maggior numero di diamanti presenti su ogni livello. Ci sono diversi ostacoli, che possono danneggiare, distruggere la nave o bloccare il percorso. Una volta raccolti abbastanza diamanti, la nave spaziale deve raggiungere un varco per andare al livello successivo prima che il tempo si esaurisca.

Uridium

Uridium è uno sparatutto a scorrimento orizzontale futuristico sviluppato per Commodore 64, ZX Spectrum, BBC Micro, Atari ST, DOS e Amstrad CPC. L’obiettivo del giocatore è di distruggere le navi nemiche che difendono una colossale corazzata di turno per poter infiltrarsi a bordo e farla esplodere dall’interno.

Zynaps

Uno spara-tutto classico, fatto di alieni e astronavi da far saltare per aria, power-up da raccogliere ed enormi boss da distruggere alla fine di ogni livello. Il gioco comprende 14 livelli, graficamente si difende bene ed è pure difficile.

Thing on a Spring (Folletto molla)

Thing on a Spring è un è un puzzle game a piattaforme sviluppato e pubblicato dalla Gremlin Graphics nel 1985. in Italia il gioco è conosciuto anche con il nome Folletto molla. Noi siamo nei panni di Thing, un simpatico personaggio molleggiante che deve recuperarli e per far questo deve raccogliere tutti i 9 pezzi di un puzzle prestando attenzione ad una miriade di trappole e di esseri che fanno perdere la sua energia vitale che può essere recuperata raccogliendo delle taniche di olio sparse lungo il percorso.

Thing Bounces Back

Stesso obiettivo, stesse meccaniche, stesso protagonista molleggiante. Il sequel di Thing on a Spring con poche modifiche e novità ma vale sicuramente la pena.

Creatures

Creatures (il titolo del gioco è un acronimo inverso di Clyde Radcliffe Exterminates All The Unfriendly Repulsive Earth-ridden Slime) è un videogioco a piattaforme per Commodore 64 pubblicato nel 1990. È stato sviluppato dalla Apex Computer Productions, l’azienda avviata dai fratelli John Rowlands (che ha scritto il codice) e Steve Rowlands (che ha creato la grafica e la musica). La WJS Design si è occupata di convertire il titolo per Atari ST nel 1992 e per Amiga nel 1993.  Gli abitanti del pianeta Blot sono creature amichevoli costrette però a cambiare pianeta. Dopo aver preso il nome di Fuzzy Wuzzies e avviato l’astronave in cerca di un luogo ospitale entrano in collisione con un asteroide e atterrano di fortuna sulla Terra. La convivenza con i demoni che abitano dall’altra parte dell’isola non è delle più facili, che infastiditi dai Fuzzy Wuzzies decidono di intrappolarli. Qui entra in gioco Clyde Radcliffe che tra palle di fuoco e lanciafiamme inizierà a farsi strada nei colorati livelli. Abilità sempre più potenti ed efficaci potranno essere ottenute da una strega che sarà ben disposta ad aiutarci in cambio di particolari ingredienti ottenibili da creature speciali.

Deflektor

Deflektor, pubblicata nel 1987, è un puzzle game in tempo reale che sfrutta un raggio da condurre attraverso degli schermi riflettenti, come se fossero degli specchi. Ogni livello è un ambiente a schermata fissa visto dall’alto, che contiene sempre un generatore e un ricevitore del raggio. La qualità del gioco, le recensioni positive dell’epoca, un ottimo riscontro da parte del pubblico, permise a Gremlin Graphics di svilupparne un seguito dopo nemmeno un anno.

Confuzion

Confuzion è un puzzle game sviluppato e pubblicato da Incentive Software nel 1985 con le musiche di Rob Hubbard, uno tra i più famosi compositori di musica per videogiochi di quel periodo. Il gioco nella sua versione C64 fu pubblicato solo negli Stati Uniti, mentre in Europa furono pubblicate le versioni BBC Micro, ZX Spectrum e Amstrad CPC. Lo scopo del gioco è creare una sorta di circuito, un percorso che permetta a una scintilla di raggiungere una bomba.

Chip’s Challenge

Chip’s Challenge è un puzzle game con visuale dall’alto pubblicato nel 1989. Il gioco prende il suo nome dal protagonista Chip McCallahan, un classico nerd che dovrà superare un gran numero di prove difficili per dimostrare il suo valore a Melinda e ottenere l’accesso al club di computer Bit Busters. Il gioco ha 144 livelli. Lo scopo del gioco e di raccogliere un numero specifico di microchip prima di poter passare al livello successivo. Ma per non fare le cose molto facili sono presenti diversi ostacoli, trappole e limiti di tempo per risolvere i vari puzzle.

All’interno della scatola ci sarà la console, un joystick con un cavo di circa un metro e mezzo, il cavo HDMI per connetterlo alla televisione e un cavo di alimentazione, ma mancherà, come per il SNES classic mini(clicca qui per dettagli), l’alimentatore. Basterà usare un caricatore universale tipo quello che usate per il vostro smartphone. Per tutti i dettagli vi consigliamo di visitare sito ufficiale, mentre THEC64 Mini e disponibile per il pre-ordine su Amazon al prezzo €79.99.

Per restare sempre aggiornato, puoi seguirci su TwitterFacebook e Instagram.

 

Carica più articoli correlati
Load More By BTTN
Load More In Console

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Ti potrebbe interessare

Star Trek Discovery: Ethan Peck è il nuovo Spock

Toccherà a Ethan Peck di vestire i panni nella seconda stagione di Star Trek: Discovery de…