Home Film Disney #giveelsaagirlfriend la nostra opinione

#giveelsaagirlfriend la nostra opinione

15 minuti per leggere
0
0
114

 

Buongiorno a tutti, con questo articolo che sarà un po’ diverso da quello a cui di solito siete abituati. In esso infatti andremo a parlare della questione se Elsa, la protagonista di Frozen (e del futuro sequel) possa avere o meno una compagna, quindi sia di fatto un personaggio omosessuale. Questo articolo nasce dopo le dichiarazioni avvenute durante la campagna politica per le elezioni italiane in corso da parte di Matteo Salvini, esponente della Lega Nord che ha dichiarato in un comizio:”La Disney sta preparando la nuova uscita di Elsa e Anna per il 2019 ma una responsabile Disney ha dichiarato: “Stiamo valutando se Elsa nella prossima edizione potrà diventare gay” Ora io dico ognuno fa quello che vuole ma non avete come l’impressione che ci stiano preparando un mondo al contrario? […] “.Successivamente Giorgia Meloni esponente di “Fratelli d’Italia” ha ripreso l’argomento sulla sua pagina Facebook, citando un articolo e scrivendo:”BASTA! Ci avete stufato! Giù le mani dai bambini”.

Questo articolo non vuole fare indicazioni di voto ma valutare solo l’argomento relativo ad Elsa il personaggio Disney, alla questione #giveelsaagirlfriend e se sia lecito o meno in nostra opinione che il personaggio sia effettivamente omosessuale.

Prima di tutto partiamo da una spiegazione semplice. L’idea di Elsa omosessuale nasce subito dopo l’uscita del film nel 2013, quindi stiamo parlando di un argomento vecchio di anni. Ma da dove nasce questa idea? Elsa nel film fa un percorso ben preciso di crescita e non contempla fidanzati, mariti o anche semplici interessi amorosi. Questo ha dato la possibilità ai fan di speculare sul fatto che possa essere di un orientamento omosessuale. Nella pellicola la protagonista non ha un percorso amoroso con qualcun’altro semplicemente perché la storia non lo richiedeva e non era l’obiettivo della trama. Quindi non è un’idea della Disney ma un’idea nata da una speculazione dei fan, che successivamente hanno poi lanciato su internet “#giveelsaagirlfriend”.

Bisogna far notare che però anche se questo personaggio fosse effettivamente omosessuale non sarebbe il primo in assoluto della casa di Topolino, essendoci almeno due precedenti: il primo riguarda Le Tont personaggio interpretato da Josh Gad nell’ultimo film riguardante “La Bella e la Bestia”, il secondo è Cyrus interpretato da Joshua Rush nella serie tv “Andi Mack” di Disney Channel.

Quindi andremo adesso ad analizzare se questo possa essere logico o meno a livello di storia. Il mondo dei fumetti a esempio è pieno di personaggi che hanno cambiato sesso, etnia e orientamento sessuale. I risultati a volte sono stati presi bene dai fan a volte meno. Il motivo è dipeso generalmente dal fatto che il cambiamento fosse logico o senza senso solo per fare contento un determinato gruppo di persone. Per citare un esempio da un film diventato famoso, essendo stato un flop, è “Fantastic Four” del 2015 in cui la Torcia Umana da personaggio caucasico è diventato di colore senza un motivo logico e senza spiegazione, non facendo felici i fan. Al contrario l’introduzione di Miles Morales nei fumetti, ovvero uno Spider-Man di colore (essendo di origine portoricane) è stata accolta bene, perché fatta in modo logico. Certo poi sembra strano che due personaggi casualmente abbiano gli stessi poteri ma stiamo pur sempre parlando di fumetti.

Tornando quindi a Frozen ed Elsa, in nostra opinione, non ci sarebbe nessun problema logico a far si che questo personaggio sia effettivamente omosessuale, non avendo motivi di trama contrari o anche di logica. Ma quindi andiamo a toccare l’argomento: se per caso un personaggio omosessuale possa fare male a una visione di un pubblico giovane. Sempre secondo noi non ci sarebbe nulla di male neanche in questo. Essere omosessuali infatti non è una colpa o un male ma è una realtà esistente che riguarda diverse persone che sono uguali come tutte le persone eterosessuali, con pari diritti e doveri. Un film che mostri un personaggio omosessuale potrebbe aiutare a far comprendere ai più giovani che non c’è nulla di male nell’essere gay e che soprattutto potrebbe aiutare a far diminuire il bullismo e l’omofobia tra i giovani.

Questa è la nostra opinione voi cosa ne pensate?

Per restare sempre aggiornato, puoi seguirci su TwitterFacebook, Instagram  e sul nostro canale YouTube.

 

Elsa personaggio di Frozen al centro della questione #giveelsaagirlfriend.

In fondo all’articolo i link Amazon per comprare oggetti riguardanti Frozen, se lo farete una piccola percentuale andrà al nostro sito e ci aiuterà a crescere.

Carica più articoli correlati
Load More By Webmaster
Load More In Disney

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Ti potrebbe interessare

DC & Bonelli: l’inizio di un crossover che ha già fatto storia

Una notizia incredibile è giunta nelle ultime ore, tra il 2019 e il 2020 i personaggi Bone…