Home Fumetti Creepy Past della Bonelli

Creepy Past della Bonelli

12 minuti per leggere
Commenti disabilitati su Creepy Past della Bonelli
0
625

Quando siamo andati in edicola per prendere la nostra solita carrellata di fumetti ci è cascano l’occhio su un albo di una nuova collana Bonelli, stiamo parlando di “Crepy Past”. Ci è cascato l’occhio su quest’opera subito per i colori, un rosso e un blu abbastanza accesi con due personaggi sulla copertina. La particolarità poi della Bonelli di creare un albo in stile americano ci ha parecchio sorpresi e convinti all’acquisto.

Copertina di Creepy Past 1

Il titolo

Il titolo di questa nuova serie si rifà al termine “Creepypasta”, il quale deriva da “copypasta” originariamente formato dai termini abbreviati copy (copia) e paste (incolla), ovvero il classico copia e incolla. La parola copy è stata sostituita dalla parola creepy (raccapricciante). Questo neologismo indica le storie horror, derivate generalmente da leggende metropolitane, che si sono diffuse grazie a internet.

La trama

I protagonisti principali di questo fumetto sono Qiro ed Ester che si ritrovano alla “Fondazione REM”, un centro per chi ha problemi riguardante il sonno e i sogni. Il termine REM infatti indica una parte del sonno e in particolare proprio il periodo in cui una persona sogna.

Dettaglio della Fondazione Rem e di Qiro

I due protagonisti si troveranno proprio per la prima volta in questa struttura, e quella che sembrerà un a semplice storia di teenager con problematiche normali, si trasformerà presto in una storia di fantascienza. Qiro ed Ester si troveranno presto a combattere contro forse di altre dimensioni, che arriveranno sulla nostra Terra e che dovranno contrastare.

 

Per chi è quest’opera?

La Bonelli con questi albi si discosta molto dal suo standard, sia per il formato: un albo americano a differenza del classico formato di Tex e Dylan Dog e sia per la storia. L’opera è per un pubblico giovane, i colori sono molti più accesi delle opere classiche, il taglio delle vignette non è più regolare ma si distorce in base alla narrazione.

Vignette di Creepy Past.

La casa editrice tenta finalmente di fare qualcosa di nuovo e di aprirsi a un nuovo pubblico, a noi questo albo è piaciuto e compreremo il prossimo, voi cosa farete?

Per restare sempre aggiornato, puoi seguirci su TwitterFacebook, Instagram  e sul nostro canale YouTube.

In fondo all’articolo i link Amazon per comprare il numero 0 della collana, se lo farete una piccola percentuale andrà al nostro sito e ci aiuterà a crescere.

Voto di BTTN
Riassunto
Nuova opera della Bonelli rivolta a un pubblico giovane e amante del genere young mystery.
70 %
User Rating 0 Be the first one !
Carica più articoli correlati
Load More By Webmaster
Load More In Fumetti
Comments are closed.

Ti potrebbe interessare

Arriva la Castle Collection su Disney Shop!

Il castello di Cenerentola della prima uscita. La Disney ha appena rilasciato sui propri D…